Giovanni Battista Cocco
(Cagliari, 1973)


Giovanni Battista Cocco

È dottore di ricerca in “Architecture” all’Università di Parigi 8, frequenta il D.E.A. in “Projet architectural et urbain: théorie et dispositifs”  alla École Nationale Supérieure d’Architecture de Paris-Belleville. Consegue il Master in “Recupero e Conservazione dell’Architettura Moderna” e il Perfezionamento in “Urbanistica” a Cagliari. Docente di “Composizione architettonica e urbana” presso la Scuola di Architettura di Cagliari, è professore invitato nelle Scuole di Architettura di Paris-La Villette, di Toulouse, di Grenoble e di Architettura e Paesaggio di Lille.
I suoi temi di ricerca affrontano la riqualificazione dei paesaggi della città storica e moderna, il riuso e la conservazione del patrimonio architettonico e urbano. È autore dei libri “La deriva del progetto urbano. Perdere e riprendere la rotta” (LetteraVentidue, 2017), “Misurare Innestare Comporre. Architetture storiche e progetto” (Pisa University Press, 2017), “Castello toolkit. Cagliari, patrimonio storico vs usi contemporanei” (Gangemi, 2015), “Architettura Città e Paesaggio. Il progetto urbano per il quartiere Sant’Elia a Cagliari” (Gangemi, 2009).
Nel 2016 è stato responsabile scientifico del progetto per la Riqualificazione urbana e la sicurezza delle periferie nella città di Cagliari, finanziato dal Governo Italiano - Presidenza del Consiglio dei Ministri.