Ivan Blečić
(Labin, 1975)


Ivan Blečić

Si laurea in Pianificazione Territoriale, Urbanistica e Ambientale nel 2001 all'Università IUAV di Venezia. Dottore di ricerca in Pianificazione territoriale e politiche pubbliche del territorio (2006, Università IUAV di Venezia)
E' professore associato di Estimo presso il Dipartimento di Ingegneria Civile, Ambientale e Architettura dell'Università degli Studi di Cagliari.
Membro e co-fondatore (nel 2003) del Laboratorio di Analisi e Modelli per la Pianificazione (LAMP)
Si occupa della pianificazione e l’analisi territoriale, valutazione urbanistica e ambientale, partecipazione, metodi di previsione, costruzione degli scenari e simulazione.
Queste attività si sono progressivamente orientate verso modelli di valutazione e simulazione urbani soprattutto in relazione alla valutazione e analisi delle politiche pubbliche.
L’attività di ricerca ha prevalentemente riguardato le tecniche, modelli e strumenti – sia di tipo qualitativo che quantitativo – di supporto alle decisioni e di valutazione di progetti complessi, piani e politiche territoriali.
Da un lato questa attività si è sviluppata attraverso una riflessione ed elaborazione teorica sul rapporto tra il progetto, l’attività di pianificazione, modelli di costruzione di scenari e di previsione e la valutazione.
Dall’altro lato ha elaborato e sviluppato modelli e tecniche per la valutazione per il supporto alle decisioni di tipo quantitativo basato su reti decisionali, modelli causali probabilistici e algoritmi genetici.
Un ulteriore filone di attività di ricerca ha riguardato lo sviluppo e l’elaborazione di metodi e modelli di analisi e di simulazione di dinamiche urbane mediante modelli basati sugli automi cellulari e sugli agenti. Questo ambito di attività ha riguardato alcuni contributi teorici, lo sviluppo di strumenti generalizzati per la realizzazione dei modelli, come anche l’elaborazione di specifiche applicazioni di modelli, in particolare riferiti alle dinamiche urbane e immobiliari ed alle dinamiche e politiche per il turismo. In tutti questi casi l’attività di ricerca è stata orientata a fornire efficaci e riusabili sistemi di supporto alla decisione.
Oltre alle linee di ricerca descritte, l'attività si è a volte orientata verso metodi e strumenti per la comunicazione e partecipazione pubblica con particolare attenzione alle tecniche di rilevazione e costruzione di sistemi di preferenza e di mappe concettuali.
Oltre ai numerosi articoli su riviste internazionali, è autori di libri "Costruzione degli scenari per la pianificazione" (2012), e "Verso una pianificazione antifragile" con Arnaldo Cecchini (2016); nel 2017 ha curato il volume "Lo scandalo urbanistico 50 anni dopo. Sguardi e orizzonti sulla proposta di riforma di Fiorentino Sullo".