João Gomes da Silva
(Lisbona, 1962)


Si laurea in Architettura del Paesaggio presso la Universidade de Évora nel 1987, dove insegna come assistente dal 1987 al 1994. Nel 1997 fonda, con Inês Norton, lo Studio Global, Arquitectura Paisagista, che si concentra sull’indagine e sullo sviluppo di concetti che nascono dalle trasformazioni ecologiche, sociali ed economiche nel Paesaggio Globale. Dal 2001 è visiting professor presso il dipartimento di Architettura dell’Universidade Autónoma de Lisboa. Ha insegnato presso numerose università ed ha partecipato a conferenze e workshop, nell’ambito della teoria e della pratica dell’architettura del paesaggio, in ambito nazionale ed internazionale. Dal 2010 è professore presso l’Accademia di Architettura di Mendrisio, e nel 2015 è stato visiting professor con João Nunes nel corso di Architettura del Paesaggio presso la Harvard Graduate School of Design, dipartimento di Architettura del Paesaggio.
Ha vinto numerosi premi tra cui il Schinkel Prize, in Architettura del paesaggio, con Inês Norton e João Mateus, a Berlino, Germania (1990-91); il Premio del Portuguese Design Centre (1999), con il progetto per gli spazi pubblici dell’Expo ’98; il Valmor and Municipal Prize of Architecture, del Comune di Lisbona (2004) per il progetto dell’Expo ’98, con l’architetto Manuel Salgado.