Pedro Campos Costa
(Lisbona, 1972)


http://camposcosta.com/en/camposcosta/

PEDRO CAMPOS COSTA

Si laurea in Architettura all’Università di Porto, e si specializza in “Progettazione e Costruzione sostenibile”. Lavora presso UN Studio – Van Berkel e Bos ad Amsterdam, e successivamente presso Promontório Arquitectos a Lisbona.
Attualmente insegna presso il dipartimento di Architettura della Universidade Autónoma de Lisboa. Nel 2007 fonda lo studio Campos Costa Architects col quale affronta progetti su scale differenti: dal progetto urbano all’edificio, dalle istallazioni artistiche agli oggetti d’arredo. Lo studio vince numerosi premi, tra cui il premio Libero Ferretti “Dove abita l’utopia”, con l’intervento “Landscape Indivisible”, organizzato dalla fondazione Libero Ferretti e da Domus Academy, e il “Premio Signorini” per un intervento urbano nel giardino di Corso Magenta, organizzato da D’Ars Agency, a Milano.
Vincitore del concorso per la riqualificazione della zona marittima di Quarteira e Vilamoura e per il mercato municipale di Quarteira. Con PROAP – Projectos e Estudos de Arquitectura Paisagística, è stato il curatore del padiglione Portoghese alla Biennale di Architettura di Venezia del 2014.
L’installazione di chaise loungue in sughero presentata al Salone del Mobile di Milano nel 2011 è uno dei progetti di arte e scenografia firmati dallo studio Campos Costa Architects.